...ogni istante della vita ha il suo colore...
stella ciottoli onda su rosariu leccio scruzu sa fentana ispirazione mingia sella sa gente arrubia storie... su trigu sa domu de tottusu vita gabbiano ola 'e entu amore
  [ cambia il banner ] ignazio grecu  web site personal portfolio - grafica web design
...ogni istante della vita ha il suo colore...
lavori - web design - grafica
home page
photo - viaggi
grafica - disegni - book
visioni - avvenimenti - ricerca
contatti - preventivi - info
 
Parole
 


Un piccolo brano tratto da "
IL DONO DI NATALE"
di GRAZIA DELEDDA

[...] In casa sua si sentiva davvero odore di festa: odore di torta di miele cotta al forno, e di dolci confezionati con buccie di arance e mandorle tostate. Tanto che Felle cominci˛ a digrignare i denti, sembrandogli di sgretolare giÓ tutte quelle cose buone ma ancora nascoste.
La sorella, alta e sottile, era giÓ vestita a festa; col corsetto di broccato verde e la gonna nera e rossa: intorno al viso pallido aveva un fazzoletto di seta a fiori; ed anche le sue scarpette erano ricamate e col fiocco: pareva insomma una giovane fata, mentre la mamma, tutta vestita di nero per la sua recente vedovanza, pallida anche lei ma scura in viso e con un'aria di superbia, avrebbe potuto ricordare la figura di una strega, senza la grande dolcezza degli occhi che rassomigliavano a quelli di Felle.
Egli intanto traeva dalla bisaccia il porchetto, tutto rosso perchÚ gli avevano tinto la cotenna col suo stesso sangue: e dopo averlo consegnato alla madre volle vedere quello mandato in dono dal fidanzato. Sý, era pi¨ grosso quello del fidanzato: quasi un maiale; ma questo portato da lui, pi¨ tenero e senza grasso, doveva essere pi¨ saporito.
- Ma che festa possono fare i nostri vicini, se essi non hanno che un po' di uva passa, mentre noi abbiamo questi due animaloni in casa? E la torta, e i dolci? - pens˛ Felle con disprezzo, ancora indispettito perchÚ Lia, dopo averlo quasi chiamato, gli aveva chiuso la porta in faccia.
Poi arrivarono gli altri fratelli, portando nella cucina, prima tutta in ordine e pulita, le impronte dei loro scarponi pieni di neve, e il loro odore di selvatico. Erano tutti forti, belli, con gli occhi neri, la barba nera, il corpetto stretto come una corazza e, sopra, la mastrucca [1].
Quando entr˛ il fidanzato si alzarono tutti in piedi, accanto alla sorella, come per far davvero una specie di corpo di guardia intorno all'esile e delicata figura di lei; e non tanto per riguardo al giovine, che era quasi ancora un ragazzo, buono e timido, quanto per l'uomo che lo accompagnava. Quest'uomo era il nonno del fidanzato. Vecchio di oltre ottanta anni, ma ancora dritto e robusto, vestito di panno e di velluto come un gentiluomo medioevale, con le uose di lana sulle gambe forti, questo nonno, che in giovent¨ aveva combattuto per l'indipendenza d'Italia, fece ai cinque fratelli il saluto militare e parve poi passarli in rivista.
E rimasero tutti scambievolmente contenti.
Al vecchio fu assegnato il posto migliore, accanto al fuoco; e allora sul suo petto, fra i bottoni scintillanti del suo giubbone, si vide anche risplendere come un piccolo astro la sua antica medaglia al valore militare. La fidanzata gli vers˛ da bere, poi vers˛ da bere al fidanzato e questi, nel prendere il bicchiere, le mise in mano, di nascosto, una moneta d'oro.
Ella lo ringrazi˛ con gli occhi, poi, di nascosto pure lei, and˛ a far vedere la moneta alla madre ed a tutti i fratelli, in ordine di etÓ, mentre portava loro il bicchiere colmo.
L'ultimo fu Felle: e Felle tent˛ di prenderle la moneta, per scherzo e curiositÓ, s'intende: ma ella chiuse il pugno minacciosa: avrebbe meglio ceduto un occhio.
Il vecchio sollev˛ il bicchiere, augurando salute e gioia a tutti; e tutti risposero in coro. [...]

[1]
╚ una sopraveste di pelle d'agnello, nera, con la lana, che tiene molto caldo.

www.ignaziogrecu.com ** parole...passate **   lascia un messaggio

Immagine del mese
 
www.ignaziogrecu.com ** immagine del mese**

Berchida [Sardegna - Siniscola]
E' proprio vero...star si nasce, non lo si diventa...e va a finire che un caprone si metta in posa davanti all' obiettivo della macchina fotografica.
Con fare altezzoso e sguardo da star si gode il suo momento di gloria fotografica.
              [clicca sulla foto per ingrandirla]

 
 

* immagini passate *
www.ignaziogrecu.com ** immagini passate** ...una vetrina un p˛ particolare... www.ignaziogrecu.com ** immagini passate** ...A.A.A.Parcheggio cercasi (??)... www.ignaziogrecu.com ** immagini passate** ...Gligorov,acqua, aria e terra... www.ignaziogrecu.com ** immagini passate** ...Is Mirrionis, una mano fuori dalla finestra... www.ignaziogrecu.com ** immagini passate** ...traffico in mare, prove d'estate... www.ignaziogrecu.com ** immagini passate** Viaggio in Italia, mostra fotografica Chiara Nori www.ignaziogrecu.com ** immagini passate** ...casa dolce casa... www.ignaziogrecu.com ** immagini passate** ...alt polizia??!!...  
  www.ignaziogrecu.com ** immagini passate** ...un manichino...senza significato... ...guai a chi tocca il parcheggio di Zia Annetta...www.ignaziogrecu.com ** immagini passate** ...alcuni portavasi veramente particolari...www.ignaziogrecu.com ** immagini passate** ...volto modellato dal maestrale...www.ignaziogrecu.com ** immagini passate**          
  [ Clicca sulle piccole immagini ]

News
 
 

lavori
 
Siti Web - Grafica Web
Loghi - immagine coordinata
Flash Movie

Associazione Climbing Olbia
Il sito è online
CLIMBING OLBIA  - www.ignaziogrecu.com


Scarica alcune elaborazioni digitali:
Viaggio in Italia                               scarica
Omaggio a Folon...                         scarica
Ricordando Eleonora d'Arborea  scarica

 

Mappa del sito

Profilo
 


[Se non vedi niente clicca
qui]

 

Isolateatro
info@ignaziogrecu.com www.ignaziogrecu.com -- Links www.ignaziogrecu.com -- Guestbook www.ignaziogrecu.com -- risorse web & download statistiche sito
Mappa del sito
Scambio Links ++ Partners & Friends
www.ignaziogrecu.com credit and copyright
aggiungi ignaziogrecu.com ai preferiti